Real time marketing: cogli l'attimo per far crescere la tua attività

di 

Emma

, 10-03-2016

Real time marketing


Quando si parla di web marketing, concetti come strategia e pianificazione assumono grande importanza, siano esse a breve, medio o lungo termine. Pianificare la tua presenza online offre garanzie in termini di visibilità e di autorevolezza, permettendo alla tua attività di aumentare il coinvolgimento e la fiducia dei tuoi clienti e di acquisirne di nuovi, costruendo una rete attorno al tuo marchio. 

Ma nell’universo del web, veloce, fluido e in continua evoluzione, la pianificazione anticipata non basta più. Per essere davvero competitivi e al passo con i costanti cambiamenti della rete, occorre cambiare insieme a lei.
Questo è possibile grazie ad una diversa concezione di marketing, basata su 

  • velocità di reazione

  • abilità predittiva

  • capacità di coinvolgimento 


Come sostiene giustamente Alessandro Scuratti in un suo articolo

È oramai evidente: il web ha cambiato il mondo della comunicazione aziendale. Ignorare questo fatto è controproducente. Provare a difendersene – come purtroppo fanno molte aziende, anche italiane – è ancora peggio.


Il
real time marketing nasce proprio per far fronte alla sempre crescente urgenza della comunicazione aziendale.
David Meerman Scott
ha scritto un libro a riguardo, sostenendo l’idea che il vantaggio che puoi avere sui tuoi competitor derivi proprio dalla tua velocità di reazione a quello che accade intorno a te: 

L' idea di tempo reale - di creare iniziative di marketing o di pubbliche relazioni proprio ora, al momento opportuno- offre un vantaggio competitivo enorme. 


Inoltre, l’
attenzione e l’ascolto insiti in questo atteggiamento mentale, piacciono sia ai clienti affezionati sia a chi ancora non ti conosce, per il semplice fatto che denotano la tua passione e il tuo entusiasmo per ciò che fai e promuovi. 


Tutto molto bello, certo, ma allora, tutti i discorsi sulla pianificazione e sulla strategia? Esistono numerose occasioni che permettono di pianificare anche una campagna di real marketing, come le feste comandate (Natale, Pasqua, ma anche San Valentino, le feste di papà e mamma, per dirne alcune) , le ricorrenze annuali (25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, feste dei patroni, per fare solo alcuni esempi) la stagionalità (equinozi, solstizi, ferragosto, etc.) e mi fermo qui, ma le opportunità sono innumerevoli: occorrono fiuto, creatività e anche un po’ di fortuna per trovarle, ma puoi anche crearne tu stesso: potresti, per esempio, festeggiare con uno sconto su determinati prodotti il tuo primo anno di attività, o creare un evento in occasione del lancio di un nuovo prodotto, e tanto altro ancora. 


Gioca sul coinvolgimento emotivo del tuo pubblico, ma non giocare mai con le sue emozioni: non prenderti gioco in nessun modo dei sentimenti della tua audience, o la perderai. Affidati, come per ogni cosa, al tuo buon senso e a professionisti del settore, che possano darti consigli e offrirti tecniche volte a orientare la tua attività verso i migliori risultati. 



[Photo credit: Freepik]